CHIETI e PESCARA - Bando Voucher Digitali i4.0 e Transizione Energetica edizione 2024 - fino a € 5.000 a Fondo Perduto

Voucher PID Punto Impresa Digitale 2024

La Camera di Commercio di Chieti e Pescara promuove le iniziative volte alla diffusione della cultura e della pratica digitale e della transizione energetica per le micro, piccole e medie imprese appartenenti a tutti i settori economici localizzate nelle province di riferimento.

Prevede il 70% di rimborso a fondo perduto, fino a un massimo di 5.000 euro di contributi, per sostenere spese finalizzate a favorire le iniziative di digitalizzazione e dei processi volti a incentivare percorsi di transizione energetica

Stato: Chiuso

CAMERA di COMMERCIO DI CHIETI e PESCARA
Presentazione delle domande dal 22/04/2024 al 29/06/2024
TIPOLOGIA: Contributo a fondo perduto fino al 70% delle Spese sostenute
IMPORTO EROGATO: fino a un massimo di € 5.000
IMPORTO DEL PROGETTO: minimo € 1.500 (iva esclusa)
CATEGORIE: Digitalizzazione ed e-Commerce, Impresa avviata, Industria 4.0, Transizione Digitale, Transizione Ecologica, Transizione Energetica
SPESE AMMISSIBILI: Acquisto di beni, attrezzature, macchinari, servizi di consulenza, formazione, ricerca e sviluppo finalizzati a iniziative di digitalizzazione e di transizione energetica
SETTORI: Agroindustria, Artigianato, Commercio, Cultura, Industria, Servizi, Turismo
BENEFICIARI: Ditte Individuali, Micro Imprese, Piccole e Medie Imprese
DOTAZIONE FINANZIARIA: dotazione finanziaria totale a disposizione € 300.000

Logo della Camera di Commercio di Chieti Pescara: stilizzazione azzurra di nodi celtici a sinistra, affiancata dalle parole 'CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA CHIETI PESCARA' in caratteri blu sottili e moderni. Il design riflette l'intreccio di tradizione e modernità, rappresentativo delle molteplici attività commerciali e produttive della regione. Questo logo è associato al Bando Voucher Digitali I4.0 e Transizione Energetica edizione 2024, che offre fino a 5.000 euro di contributo a fondo perduto per promuovere la digitalizzazione e l'efficienza energetica tra le imprese locali.

Il Bando Voucher Digitali Impresa I4.0 e Transizione Energetica – anno 2024, promosso dalla Camera di Commercio di Chieti e Pescara, nell’ambito delle attività previste dal Piano di Transizione 4.0 con il progetto PID (Punto Impresa Digitale) e dell’iniziativa strategica di sistema del progetto “La doppia transizione digitale ed ecologica”, a seguito del decreto del Ministro delle Imprese e del Made in Italy del 23 febbraio 2023, promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese della circoscrizione territoriale di riferimento e appartenenti a tutti i settori economici, attraverso contributi a fondo perduto per iniziative di consulenza, formazione e acquisto di beni e servizi strumentali finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0 e a sostenere il processo di transizione energetica del tessuto produttivo.

Nello specifico, l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 e Transizione Energetica – Anno 2024”, risponde ai seguenti obiettivi:

Sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented.

Promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0


La Camera di Commercio attraverso il presente bando intende coinvolgere le piccole e medie imprese contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale, con la finalità di:

• Misura A. Finanziare e promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Imprese

• Misura B. Incentivare l’avvio da parte delle imprese di percorsi per favorire la transizione energetica.

Sono previsti fino a 5.000 euro di contributi in Voucher Digitali Impresa 4.0 per sostenere le iniziative di digitalizzazione e di transizione ecologica.

A chi è rivolto il Bando

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal Bando le ditte individuali, micro, piccole, e medie imprese che hanno sede legale e/o unità locale, nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Chieti e Pescara

Le imprese devono risultare attive ed in regola con il pagamento annuale di iscrizione al Registro delle Imprese delle Camera di Commercio, almeno nell’ultimo triennio (2021 – 2022 – 2023)

Non possono partecipare al Bando, le imprese che hanno ricevuto un contributo nell’edizione 2023 del medesimo “Bando Voucher Digitali i4.0 e Transizione Energetica.

Entità del contributo del Bando

Con il presente Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi Voucher a fondo perduto, progetti riguardanti le seguenti misura: Misura A – Digitale e Misura B – Energia.

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di Commercio ammontano a € 300.000 e sono suddivise come di seguito riportato:

– € 210.000 per la Misura A – Voucher Digitali i4.0

– € 90.000 per la Misura B – Transizione energetica

L’agevolazione consiste in un Voucher di rimborso a fondo perduto, pari al 70% delle spese ammissibili sostenute, fino ad un massimo di € 5.000

È previsto un investimento minimo del progetto pari ad euro 1.500 (al netto di IVA).

Categorie di Spese ammissibili al Bando

Per la Misura A – Digitale si intende finanziare:

a) Acquisto di Beni e Servizi strumentali, sono inclusi dispositivi hardware, software e spese di installazione/aggiornamento/ manutenzione presenti nell’Elenco 1 ed eventualmente una o più tecnologie dell’Elenco 2, solo se il loro utilizzo risulta complementare al funzionamento e/o implementazione delle tecnologie specificate nell’Elenco 1.

b) Servizi di Consulenza e/o Formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste nell’ Elenco 1 o Elenco 2

Sono in ogni caso escluse spese per l’acquisto di: smartphone, tablet, personal computer, stampanti, workstation, campagne di digital marketing

Per la Misura B – Energia si intende finanziare:

a) Servizi di Consulenza e/o Formazione, da parte di figure altamente qualificate e competenti, finalizzate a favorire la razionalizzazione dell’uso di energia da parte delle imprese attraverso la realizzazione di interventi di efficienza energetica volti a ridurre i consumi e le emissioni di gas clima-alteranti.

b) sistemi di autoproduzione FER, anche attraverso la partecipazione delle imprese alle CER

Ambiti di intervento ammessi dal Bando

Gli ambiti di intervento ammessi al bando Misura A devono ricomprendere una delle attività o tecnologie ricomprese nell’ Elenco 1 e più una o più tecnologie dell’ Elenco 2, purché propedeutiche o complementari a quelle previste all’Elenco 1.

Per partecipare alla – Misura A DIGITALE:


Elenco 1 – TECNOLOGIE PRINCIPALI (inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi)

a) sistemi di e-commerce
b) robotica avanzata e collaborativa
c) interfaccia uomo-macchina
d) manifattura additiva e stampa 3D
e) internet delle cose e delle macchine
f) prototipazione rapida
g) cloud e cyber security
h) big data e analytics
i) intelligenza artificiale
j) blockchain
k) realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D
l) simulazione e sistemi cyberfisici
m) integrazione verticale e orizzontale
n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain
o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode

 
Elenco 2 – TECNOLOGIE ACCESSORIE (propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1):

a) programmi di digital marketing (esclusa le spese di mera promozione commerciale o pubblicitaria)
b) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
c) sistemi fintech
d) sistemi EDI, electronic data interchange
e) geolocalizzazione
f) tecnologie per l’in-store customer experience
g) system integration applicata all’automazione dei processi
h) tecnologie della Next Production Revolution (NPR)
i) soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica
j) implementazione di tecnologie digitali e 4.0
k) connettività banda ultralarga
l) sistemi per lo smart working e il telelavoro
m) soluzioni tecnologiche per l’automazione del sistema produttivo e di vendita


Gli ambiti di intervento ammessi al bando alla Misura B devono ricomprendere una delle attività ricomprese nel seguente elenco:

Per partecipare alla – Misura B ENERGIA: (consulenza e formazione)

Servizi di consulenza per:

a) audit energetici per valutare la situazione iniziale dell’impresa e pianificare interventi di efficienza energetica
b) analisi delle forniture di energia per ottimizzare i parametri contrattuali
c) progettazione di sistemi di raccolta e monitoraggio di dati energetici
d) piani di miglioramento energetico
e) implementazione di sistemi di gestione dell’energia in conformità delle norme ISO 50001, ISO 50005, ISO 50009
f) studi di fattibilità per progetti di riqualificazione energetica
g) studi di fattibilità tecnico-economica per la creazione di Comunità Energetiche rinnovabili (CER)
h) realizzazione della documentazione tecnico/giuridica necessaria per la costituzione o adesione al di CER
i) implementazione di tecnologie digitali e 4.0 (cloud, Iot, AI) per favorire la transizione energetica
i) acquisizione temporanea del servizio Energy Manager a beneficio dell’impresa

Servizi di formazione per:

a) attività di formazione finalizzata al conseguimento della qualifica di Energy Manager per risorse interne impiegate stabilmente nell’impresa.

Termini di presentazione e di rendicontazione della Domanda

Le domande potranno essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale attraverso il Servizio Sportello Telematico Agef http://praticacerc.infocamere.it di Infocamere a partire dalle ore 09:00 del 22 aprile 2024 alle ore 12:00 del 29 giugno 2024 salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.

Le domande verranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Sono considerate ammissibili per la Misura A e per la Misura B tutte le spese sostenute a partire dalla data del 25 marzo 2024 sino al 120° giorno successivo a partire dalla data di comunicazione di concessione del contributo. Tutte le fatture ed i relativi pagamenti devono risultare effettuati entro l’arco temporale sovra indicato.

Tale termine deve considerarsi come data ultima di chiusura del progetto entro la quale effettuare la rendicontazione.

SE VUOI PARTECIPARE A QUESTO BANDO O HAI PERSO L’OCCASIONE POICHE’
GIA’ CHIUSO

 

LASCIA I TUOI RECAPITI AL FORM QUI DI SEGUITO SARAI RICONTATTATO DA UNO DEI NOSTRI CONSULENTI PER ADERIRE IN TEMPO

 

O PER RICEVERE LA COMUNICAZIONE NON APPENA CI SARA’ UN NUOVO BANDO DISPONIBILE per la

CAMERA DI COMMERCIO di CHIETI e PESCARA

Sono moltissime le domande che abbiamo portato a termine e decine le realtà aziendali che si sono affidate a noi e che sono riuscite ad accedere ai Fondi messi a disposizione dalle Regioni e dalle Camere di Commercio.

Affidati a noi, CONTATTACI TRAMITE IL FORM CHE TROVI QUI DI SEGUITO

LASCIA UN TUO RECAPITO PER RICEVERE MAGGIORI INFO

    Oppure se vuoi rimanere aggiornato su tutti i Bandi ISCRIVITI QUI